Mondo

Crimea, Putin accusa Kiev di terrorismo

L'esplosione del ponte di Kerch per Mosca è opera dei servizi speciali ucraini - Timori per la risposta militare che deciderà il Cremlino

  • 9 October 2022, 19:38
  • 17 July 2023, 06:46
  • INFO
  • UCRAINA
Un'immagine dei serbatoi bruciati su una parte danneggiata del ponte

Un'immagine dei serbatoi bruciati su una parte danneggiata del ponte

  • keystone
Di:ATS/Red.MM

L'attacco al ponte in Crimea è opera dei "servizi speciali dell'Ucraina", che hanno commesso "un atto di terrorismo" contro "un'infrastruttura civile critica della Russia". All'indomani dall'esplosione che ha danneggiato il simbolo dell'invasione, che collega la Russia alla penisola annessa nel 2014, Vladimir Putin rompe il silenzio e accusa pubblicamente con queste parole Kiev dell'attacco.

Esplosione sul ponte di Kerch

Telegiornale 14:30 di sabato 08.10.2022

  • 08.10.2022
  • 12:30

Un'operazione di intelligence in cui sono stati "coinvolti cittadini russi e stranieri", ha denunciato il presidente del Comitato investigativo di Mosca Alexander Bastrykin, annunciando che le indagini verranno ora affidate all'FSB e al Ministero dell'Interno. Stando a quanto sostiene la Russia il camion esploso è riuscito a passare indenne i controlli al check-point in arrivo dalla regione di Krasnodar dove era arrivato transitando da Bulgaria, Georgia, Armenia, Ossezia del Sud.

Ucraina, nuovi bombardamenti

Telegiornale 22:00 di domenica 09.10.2022

  • 09.10.2022
  • 20:00

Le parole di Vladimir Putin aprono la strada alla risposta militare russa, che potrebbe essere definita durante il Consiglio di sicurezza convocato lunedì dal Cremlino. Sul tavolo ci sono tutte le opzioni, dalla rappresaglia con armi convenzionali al temuto ricorso al nucleare tattico, previsto dalla dottrina della Russia in caso di minaccia alla sua integrità territoriale.

Tuttavia, il consigliere della presidenza ucraina Mykhailo Podolyak ha dichiarato che considera l'esplosione sul ponte di Crimea "una manifestazione del conflitto" tra le forze di sicurezza russe, in particolare "tra l'FSB da un lato e il Ministero della Difesa/Stato maggiore della Federazione Russa dall'altro". Lo riporta l'Ukrainska Pravda. Domenica l'ex generale americano Mark Hertling aveva ricordato che attaccare un ponte è da ritenere, in guerra, una corretta azione contro un obiettivo strategico indifeso, mentre è terrorismo bombardare i palazzi abitati dai civili in piena notte come è accaduto due volte in pochi giorni a Zaporizhia.

Correlati

Ti potrebbe interessare