Mondo

Ecco perché Zelensky ha dato buca ai senatori americani

“Discussioni caotiche” all’interno del campo repubblicano, secondo Bloomberg, hanno influenzato il presidente ucraino che ha preferito mantenere un profilo basso

  • 7 December 2023, 10:58
  • INFO
591926505_highres.jpg

Volodymyr Zelensky

  • Keystone
Di:Bloomberg/RSI Info

L’ufficio della presidenza ucraina non ha chiarito perché il presidente Zelensky ha annullato martedì 5 dicembre all’ultimo momento il briefing che al Senato degli Stati Uniti dove avrebbe dovuto convincere gli Statoi Uniti a stanziare i soldi necessari per continuare la difesa dall’invasione russa. Il leader della maggioranza democratica che lo aveva invitato, Charles Schumer, si è limitato a riferire che “un problema improvviso gli ha impedito di partecipare”.

A ricostruire in queste ore la vicenda è Bloomberg, che spiega perché il presidente ucraino ha rinunciato a un incontro così importante. Mentre il Ministro della Difesa, Roustem Oumierov, ha detto a Fox News che “stiamo combattendo una guerra e ci sono emergenze dell’ultimo minuto a cui dobbiamo dare la priorità”, Bloomberg racconta invece un’altra verità: il discorso, in sostanza, sarebbe stato cancellato a causa della presenza in platea di senatori contrari all’idea di concedere ulteriori aiuti all’Ucraina.

All’interno del campo repubblicano, le recenti discussioni sarebbero degenerate in “discussioni caotiche”, durante le quali tutti si sono urlati addosso e alcuni hanno addirittura lasciato la stanza. Il senatore repubblicano dell’Arkansas Tom Cotton e il leader della maggioranza democratica di New York Chuck Schumer avrebbero anche sfiorato la rissa.

Così, in attesa che la situazione si calmasse, Zelensky ha preferito mantenere un profilo basso, per far sì che la situazione non degenerasse del tutto, e tutto ciò nonostante l’offensiva russa in Ucraina continuasse senza sosta. Martedì le forze armate di Putin, infatti, hanno nuovamente bombardato il sud e l’ovest del Paese con 48 droni da combattimento.

Solo un anno fa il presidente ucraino era arrivato di persona a Washington, accolto con tutti gli onori alla Casa Bianca e al Congresso. Ma in questi dodici mesi lo scenario è cambiato: la guerra a Gaza ha messo in ombra quella in Ucraina, la Camera Usa è in mano ai repubblicani ostili agli “assegni in bianco” a Kiev e, con le elezioni presidenziali che si avvicinano, Biden ha meno margini di manovra dello scorso anno.

USA, gli aiuti all'Ucraina rimangono bloccati

Telegiornale 20:00 di mercoledì 06.12.2023

  • 06.12.2023
  • 19:00

Correlati

Ti potrebbe interessare