Mondo

Energia, la Germania corre ai ripari

Il Governo prenderà misure urgenti per far fronte al calo delle forniture di gas russo: in vista un maggior ricorso alle centrali a carbone

  • 19 giugno 2022, 13:05
  • 23 giugno 2023, 20:27
  • INFO
  • UCRAINA
Marcia indietro per l'Esecutivo, che aveva promesso di abbandonare il carbone entro il 2030

Marcia indietro per l'Esecutivo, che aveva promesso di abbandonare il carbone entro il 2030

  • archivio keystone
Di: AFP/ARi

La Germania adotterà misure urgenti per assicurare i propri approvvigionamenti di energia, dopo i recenti tagli alle forniture di gas russo sullo sfondo delle tensioni fra i Paesi occidentali e Mosca a causa della guerra in Ucraina.

Fra i provvedimenti in vista, si profila in particolare un maggior ricorso al carbone, ha reso noto il Governo tedesco oggi, domenica.

"Per ridurre il consumo di gas è necessario utilizzarne meno al fine di produrre elettricità", ha dichiarato in una nota il ministero dell'economia, aggiungendo che "le centrali elettriche a carbone dovranno essere maggiormente utilizzate".

La decisione segna un'inversione di tendenza per l'Esecutivo, che si era impegnato ad abbandonare il carbone entro il 2030. "È amaro, ma è essenziale ridurre il consumo di gas", ha commentato il ministro ecologista dell'economia Robert Habeck. Nonostante il conflitto la Germania continua a importare dalla Russia circa il 35% delle sue forniture di gas. La quota in questione, prima di febbraio, era del 55%

Guerra del gas anche in Italia

SEIDISERA 15.06.2022, 20:23

  • Kystone

Ti potrebbe interessare