Mondo

"Non si tratterebbe di UFO"

Queste le conclusioni di un rapporto di intelligence sugli strani avvistamenti da parte dei piloti della Marina militare USA

  • 4 June 2021, 08:19
  • 14 September 2023, 20:13

RG 07.00 del 4.06.2021 La corrispondenza dagli USA di Emiliano Bos

L'intelligence statunitense non ha trovato prove che strani fenomeni aerei osservati dai piloti della Marina militare USA negli ultimi anni siano da ricondurre ad astronavi di alieni, ma non è in grado di spiegare gli inusuali movimenti che hanno disorientato scienziati e militari. “Non si tratta di UFO, ma la loro natura non è chiara”. Sarebbero queste le conclusioni di un atteso rapporto dell’intelligence americana la cui consegna dovrebbe avvenire nei prossimi giorni.

Lo scrive il New York Times, citando alti dirigenti dell'amministrazione informati sui risultati di un rapporto declassificato destinato al Congresso. L'unica certezza è l'esclusione che la maggioranza dei 120 incidenti degli ultimi 20 anni sia attribuibile a tecnologie segrete americane.

Secondo il giornale, almeno alcuni degli strani fenomeni aerei visti da personale militare USA negli ultimi anni, quelli che molti chiamano UFO, potrebbero essere originati da tecnologia sperimentale di potenze rivali, molto probabilmente Russia o Cina. Una delle fonti ha riferito che c'è la preoccupazione tra i vertici dell'intelligence e dell'esercito che Russia o Cina potrebbero essere coinvolti nella sperimentazione della tecnologia ipersonica. Ma anche di ciò non sembrano esistere prove concrete.

ATS/ANSA/Swing


Il rapporto USA sugli UFO

Telegiornale 14:30 di venerdì 04.06.2021

  • 04.06.2021
  • 12:30

Correlati

Ti potrebbe interessare