Scienza e Tecnologia

Un camper elettrico, ma non come gli altri

Tappe anche a Davos e Lugano per il primo giro della Svizzera senza ricarica

  • 17 giugno, 05:45
  • 10 luglio, 15:18
Soleva

Un innovativo camper realizzato recuperando un mezzo del 1987 che consumava quasi 14 litri di carburante per 100 chilometri

  • soleva.org
Di: RSI Info/ATS

Soleva, il camper autoalimentato al 100% da energia solare prodotta dai pannelli che trasporta, nei giorni scorsi è partito per un tour della Svizzera che lo porterà a stazionare anche a Davos, Locarno e Ascona (13-14 luglio) e Lugano (15-16).

L’innovativo furgone, dotato di uno dei pannelli solari leggeri di alta tecnologia del Centro svizzero di elettronica e microtecnica (CSEM), attraverserà oltre 100 Comuni. Se riuscirà nell’impresa passerà alla storia come il primo veicolo elettrico ad aver compiuto un giro della Svizzera in completa autonomia, senza dover ricaricare le batteria attaccandosi alla rete.

Il team di Soleva è formato da 5 giovani ingegneri svizzeri formatisi al Politecnico di Losanna. Hanno trasformato un Peugeot J9 diesel del 1987 per “dimostrare le proprie capacità e promuovere la mobilità sostenibile presso un vasto pubblico”.

I pannelli solari consentono di alimentare tutte le esigenze del veicolo e di ricaricare fino a 150 chilometri al giorno. Una volta piene le batterie garantiscono un‘autonomia fino a 250 chilometri.

Macchine elettriche: boom tra luci ed ombre

Millevoci 22.10.2020, 11:05

  • iStock

Bici elettriche sempre più usate in Svizzera

Telegiornale 06.04.2023, 20:00

  • Mobilità elettrica
  • Svizzera
  • Lugano
  • Davos
  • Soleva
  • Centro svizzero di elettronica e microtecnica

Ti potrebbe interessare