Svizzera

A Zurigo c’è troppo vento, salta il rogo del Böögg

Gli organizzatori della Sechseläuten hanno dovuto rinunciare all’accensione del fantoccio che simboleggia l’inverno

  • 15 aprile, 18:33
  • 15 aprile, 22:12
  • INFO

Troppo vento per il Böögg, annullato il falò

Telegiornale 15.04.2024, 20:00

  • Keystone
Di: Pa.St.

Come sarà la prossima estate? Quest’anno il Böögg non ce lo dirà: non è infatti stato dato fuoco, a Zurigo, al pupazzo riempito di petardi che simboleggia l’inverno. Il motivo? C’è troppo vento.

Si tratta della festa primaverile della Sechseläuten che è andata in scena lunedì a Zurigo, stavolta - come detto - senza il rogo del pupazzo. L’intero evento era già saltato nel 2020 a causa della pandemia.

Sechseläuten

Il Böögg era pronto per il rogo

  • Keystone

Nel pomeriggio lungo le strade della città ha comunque avuto luogo la sfilata dei circa 3’500 membri delle corporazioni zurighesi e autorità, oltre a rappresentanti del cantone ospite Appenzello Esterno.

Lungo il percorso del corteo tre attivisti climatici di “DROP Fossil Subsidies”hanno inoltre messo in scena, poco prima delle 16, un’azione dimostrativa in cui si sono cosparsi di un liquido simile al petrolio. In un comunicato, l’organizzazione ha sottolineato che “non bisogna guardare il Böögg bruciare per sapere che ci aspetta un’estate calda senza precedenti”.

L'azione dimostrativa degli attivisti climatici durante il corteo della Sechseläuten

L'azione dimostrativa degli attivisti climatici durante il corteo della Sechseläuten

  • Keystone

L'estate secondo il Böögg

Telegiornale 17.04.2023, 20:00

Correlati

Ti potrebbe interessare