Svizzera

Caso Giroud, legami inquietanti

Nuove rivelazioni su passato e affinità dei protagonisti dello scandalo. Spunta il nome di un altro membro del Governo vallesano

  • 15 June 2014, 12:30
  • 6 June 2023, 17:27
Le cantine Giroud

Le cantine Giroud

  • Keystone

Il caso Giroud, con il passare dei giorni, assume aspetti sempre più inquietanti. "Non demonizziamo l'intero settore" esorta il consigliere di Stato vallesano Jean-Michel Cina sulla SonntagsBlick. Ma se la maggior parte dei viticoltori vallesani lavora rispettando la legge, quanto sta emergendo pone più di un interrogativo.

Nel marasma è finito anche Paul-André Roux, le cui dimissioni, annunciate martedì scorso, erano passate in secondo piano dopo l'arresto del commerciante di vini finito in carcere a Ginevra con altre tre persone con l'accusa di aver spiato due giornalisti.

Paul André-Roux ha lasciato la presidenza dell'associazione vallesana dei produttori e commercianti di vino ufficialmente per il troppo lavoro. In realtà, rivela Le Matin Dimanche, è stato spinto ad abbandonare. Per due motivi: l'ex consigliere nazionale, fiduciario, gestisce il dossier fiscale del viticoltore Cédric Flaction. E quello dell’amico di vecchia data di Dominique Giroud è uno dei nomi usati nella falsificazione delle fatture al centro dell'inchiesta vodese sui reati fiscali e il taglio eccessivo o irregolare dei vini che vendeva.

Ma soprattutto: si viene a sapere che esiste la registrazione di una conversazione di Roux che parlando con un altro viticoltore mette in dubbio l'integrità del consigliere di Stato Jean-Michel Cina. Si tenta quindi di correre ai ripari prima che scoppi il bubbone. Il capo del Dipartimento dell'economia non però è l'unico membro del Governo vallesano di cui i domenicali scrivono oggi. Si fa anche il nome di Maurice Tornay, responsabile del Dipartimento delle finanze. E le cui implicazioni nella frode fiscale messa in piedi da Giroud, ricorda la SonntagsBlick, sono pure oggetto di un'inchiesta. Tornay che sarebbe inoltre molto vicino alla ultraconservatrice Fraternità sacerdotale San Pio X, congregazione nella quale risultano attivi tanto l’agente dei servizi segreti svizzeri arrestato quanto David Luyet, al quale Giroud ha ceduto il suo Châteux Constellation. Una cantina divenuta castello… costellato però di tante, fitte ombre.

RED.MM/RG

Ti potrebbe interessare