Svizzera

La testa del Böögg esplode dopo mezz’ora

La tradizionale accensione, avvenuta sabato ad Heiden (AR), preannuncerebbe un’estate piuttosto piovosa

  • 22 giugno, 19:49
  • 22 giugno, 22:14
A causa del terreno scosceso, si è rinunciato alla tradizionale cavalcata con cavalli veri

A causa del terreno scosceso, si è rinunciato alla tradizionale cavalcata con cavalli veri

  • keystone
Di: Ats/sdr

Il Böögg, il pupazzo che rappresenta l’inverno e che viene solitamente bruciato in aprile a Zurigo durante la tradizionale festa delle corporazioni, la Sechseläuten, è stato dato alle fiamme sabato pomeriggio ad Heiden (AR). La testa è esplosa dopo ben 31 minuti e 28 secondi. Viene così preannunciata un’estate piuttosto piovosa. Secondo la credenza popolare, più velocemente esplode la testa del famoso pupazzo imbottita di petardi, più l’estate dovrebbe essere bella e calda.

La tradizionale accensione del Böögg era stata evitata per ragioni di sicurezza a causa delle forti raffiche di vento che soffiavano nella città sulla Limmat lo scorso 15 aprile.

L’anno scorso ci erano voluti 57 minuti perché la testa esplodesse, un record, promettendo un’estate disastrosa. Tuttavia, secondo l’Ufficio federale di meteorologia, alla fine è stata una delle estati più calde dall’inizio delle misurazioni nel 1864.

Correlati

Ti potrebbe interessare