Svizzera

"Le scosse di assestamento hanno aggravato la situazione"

Martin Jaggi, responsabile della squadra d'intervento svizzero in Turchia-Siria: "Dobbiamo partire dal presupposto che ci saranno molti più morti"

  • 8 February 2023, 06:42
  • 24 June 2023, 02:21
  • INFO

Gli aiuti dalla Svizzera

Telegiornale 21:00 di martedì 07.02.2023

Di:TG/ATS

Gli 87 soccorritori svizzeri partiti da Zurigo/Kloten hanno già iniziato i lavori di ricerca in Turchia, vicino alla frontiera con la Siria. Coadiuvati da otto cani di ricerca, lavoreranno (forse per 10 giorni) 24 ore su 24. Nella speranza di trovare superstiti ancora intrappolati sotto le macerie. Un'operazione non facile, come confermano le prime indicazioni ricevute dai soccorritori giunti ad Antiochia.

"I danni sono importantissimi - spiega Martin Jaggi, responsabile della squadra d'intervento in Turchia/Siria -. Dove siamo operativi, nelle vicinanze della frontiera con la Siria, non c'è praticamente un edificio che non sia danneggiato. Molte case sono crollate o si vedono solo lastre di cemento. Le scosse di assestamento hanno aggravato ulteriormente la situazione. Dobbiamo partire dal presupposto che ci saranno molti più morti e molte più persone che avranno bisogno (sul medio termine) di sostegno".

Come interviene il Corpo svizzero di aiuto umanitario

E proprio di aiuti e di come intervengono i soccorritori nelle primissime ore dopo un terremoto, si è discusso martedì sera al Faro con Claudio Valsangiacomo, membro del Corpo svizzero di aiuto umanitario. "Nel caso di un terremoto la velocità, la prontezza è la cosa più importante. Non si sopravvive sotto le macerie per giorni e giorni; già passare la prima notte sotto le macerie, specialmente se si è feriti e incastrati tra le macerie, è molto difficile. La mortalità aumenta tantissimo di ora in ora, quindi la velocità è la cosa più importante. Il nostro dispositivo parte normalmente nel giro di poche ore: 6, massimo 8/10 ore. Infatti lunedì sera il nostro dispositivo è partito. È stata messa insieme questa catena di diverse organizzazioni guidata dal Corpo svizzero", ha spiegato Valsangiacomo.

Il Faro

Telegiornale 21:00 di martedì 07.02.2023

  • 07.02.2023
  • 20:00

Ti potrebbe interessare