Svizzera

Olocausto: "restare vigili"

Messaggio della consigliera federale Doris Leuthard nella Giornata della memoria

  • 27 January 2017, 15:42
  • 8 June 2023, 01:29
"C'è il rischio che il ricordo di quegli orrori passi in secondo piano"

"C'è il rischio che il ricordo di quegli orrori passi in secondo piano"

  • keystone

"Non dimentichiamo i milioni di vittime del nazional-socialismo e rimaniamo vigili affinché non si ripeta più nulla di simile", ha esortato Doris Leuthard nel messaggio diffuso venerdì in occasione della Giornata della memoria". Auschwitz, nel 72mo anniversario della liberazione di coloro che v'erano detenuti, "è il simbolo di tutte le persone che hanno sofferto e perduto la vita nei numerosi campi di concentramento sparsi in Europa", ha aggiunto la presidente della Confederazione.

La consigliera federale ha quindi citato le parole d'una sopravvissuta, prigioniera a Bergen-Belsen, Elisabeth Sommer-Lefkovits, giunta in Svizzera alla fine del conflitto mondiale: "Racconto queste storie anche per mio nipote, per i miei amici, per tutti coloro che vogliono sapere qualcosa sull'Olocausto di ieri e anche per tutti quelli che vogliono fermare l'Olocausto di domani".

ATS/dg

Dal TG20:

Ti potrebbe interessare