Svizzera

Panne Swisscom, dubbi per Schaeppi

Il numero uno del gigante delle telecomunicazioni elvetico non esclude "conseguenze personali" dopo i recenti disservizi

  • 16 February 2020, 10:08
  • 5 September 2023, 03:48

Notiziario 11.00 del 16.02.2020

Il CEO di Swisscom Urs Schaeppi non esclude conseguenze personali dopo i problemi tecnici degli scorsi giorni. È inaccettabile che i numeri d'emergenza smettano di funzionare, ha detto in un'intervista alla "SonntagsZeitung".

Sulle eventuali conseguenze personali prenderà una decisione una volta terminata l'analisi dettagliata degli episodi, ha spiegato. Anche se istintivamente non ha mai pensato alle dimissioni, è cosciente del fatto che il capo di una società è la persona responsabile.

Per i guasti già avvenuti non può fare altro che scusarsi, ha detto ancora, aggiungendo che si sta lavorando per applicare le misure necessarie. Anche se i sistemi di sicurezza sono già notevoli, è emersa la necessità di fare ancora di più. I recenti problemi tecnici sono riconducibili a "una serie di eventi sfortunati" e ad una sbagliata valutazione dei rischi: "Un errore che non può verificarsi", ha affermato Schaeppi.

ATS/Swing

Correlati

Ti potrebbe interessare