Svizzera

Panne Swisscom, l'UFCOM indaga

La concessione dell'operatore potrebbe essere modificata, limitata, sospesa o anche revocata

  • 12 February 2020, 14:39
  • 9 June 2023, 20:05

RG 12.30 del 12.02.2020 - Il servizio di Gianluca Olgiati

Guai in vista per Swisscom: in seguito alla seconda grande panne nel giro di un mese che ha messo fuori uso i numeri di emergenza, l’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) ha deciso di avviare “un’indagine approfondita delle cause”, stando a un comunicato diffuso mercoledì.

Swisscom è tenuta, in base alla legge sulle telecomunicazioni, a garantire l’accesso ai servizi di chiamata d’emergenza. Al momento i funzionari di Berna non dispongono ancora di un rapporto dettagliato sul guasto e non è quindi possibile per il momento fare commenti precisi su quanto successo.

Se l’UFCOM constaterà una violazione delle disposizioni vigenti potrà chiedere a Swisscom di adottare misure affinché simili episodi non si ripetano. Potrebbe anche intervenire sulla concessione dell’operatore, completandola con ulteriori requisiti o, nei casi più gravi, limitandola, sospendendola o revocandola.

ats/mrj

L'approfondimento Quanto sei fragile rete?

Seconda panne in un mese per Swisscom

Il Quotidiano di mercoledì 12.02.2020

  • 12.02.2020
  • 19:00

Panne Swisscom, Berna indaga

Telegiornale 21:00 di mercoledì 12.02.2020

  • 12.02.2020
  • 20:00

Ti potrebbe interessare