Svizzera

SwissCovid sul 10% dei cellulari

L'applicazione in tre giorni è stata attivata da oltre 800'000 persone - Gli esperti: per essere efficace bisogna arrivare almeno al 60%

  • 28 June 2020, 15:57
  • 10 June 2023, 00:20
  • COVID-19

Come vanno le App anticovid nel mondo?

Telegiornale 14:30 di domenica 28.06.2020

Di: Mattia Pacella/Diem

L'app SwissCovid per il tracciamento dei contatti con le persone infettate dal coronavirus in tre giorni è stata attivata su 806'570 telefoni cellulari. Circa il 10% dei residenti nella Confederazione ha pertanto già deciso di usarla. Per molti è già un successo, ma gli esperti dicono per essere davvero efficace deve essere scaricata da almeno il 60% della popolazione.

App SwissCovid: numero delle attivazioni quotidiane

Ma come sono andate nei paesi che l'hanno introdotta?

In Europa ognuno l'ha concepita singolarmente, e senza sistemi comuni. Anche se si sta pensando a un modo per farle comunicare tra loro.

Sono due gli approcci seguiti: quello decentralizzato adottato, oltre che dalla Svizzera, anche dalla Germania, dall'Italia e dall'Austria. Si basa sulla comunicazione tra i telefonini via bluetooth e con codici salvati sui singoli smartphone (non su un server centrale). Un sistema che consente l'anonimato e una maggiore privacy.

Ecco l'app SwissCovid

  • 25.06.2020
  • 18:23

Altri paesi invece hanno deciso di far capo ad un sistema centralizzato. Si basa sul wi-fi, o la geolocalizzazione tramite 4G. I dati sono salvati centralmente. In Francia l'applicazione si chiama StopCovid. È entrata in funzione il 2 giugno finora è stata scaricata da oltre 2 milioni di persone. Le allerte in tre settimane sono state solo quattordici.

In Italia l'app Immuni è stata lanciata il 1° giugno. Ad oggi sono 4 milioni le persone che l'hanno deciso di attivarla. Un dato ben lontano dai 40 milioni sperati.

In Germania invece l'app Corona-Warn, complice un'ampia campagna mediatica alla quale ha partecipato anche Angela Merkel, in un sol giorno è stata scaricata da 6,5 milioni di persone, pari al 7,8 % della popolazione. Nel frattempo sono cresciuti a 13 milioni, ma si è ancora lontani dall'obiettivo del 60%.

Scaricamenti delle app anticoronavirus in Svizzera e nei paesi circostanti

Scaricamenti delle app anticoronavirus in Svizzera e nei paesi circostanti

  • RSI

La situazione non è uniforme neanche in Asia, dove alcuni paesi sono stati i primi ad aver progettato sistemi simili. In Cina, dove il monitoraggio è invasivo e massiccio, l'installazione di una delle app disponibili è d'obbligo per accedere a molti luoghi. Tutte geolocalizzano i proprietari degli smartphone e li classificano secondo tre gradi di pericolosità: verde, giallo e rosso. Un'informazione che viene condivisa con le autorità.

A Singapore invece, uno dei primi paesi ad aver attivato un'app basata sul sistema scelto anche dalla Svizzera, TraceTogether è stata scaricata dal 20% della popolazione. "Solo" dicono le autorità che hanno dovuto far fronte anche alcuni problemi tecnici. Ora il governo vorrebbe lanciare un dispositivo indossabile che non dipenderà dagli smartphone.

Ti potrebbe interessare