Ticino e Grigioni

All'USI si discute del futuro

È entrato nel vivo l'annuale summit dei paesi del Mediterraneo e dal Medio Oriente che si tiene a Lugano

  • 20 August 2018, 18:54
  • 8 June 2023, 21:25
  • PROGETTO MEDITERRANEO
Partecipanti di oltre 30 paesi

Partecipanti di oltre 30 paesi

  • Ti-Press / Sara Solcà
Di:YR

Si sta svolgendo all’USI di Lugano la seconda settimana del summit estivo del Middle East Mediterranean Freethinking Platform (MEM), il simposio dedicato allo sviluppo dei paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente, al quale partecipano studenti, professori, intellettuali e esponenti del settore pubblico e privato di oltre 30 paesi.

Dalla radio

  • Le testimonianze di partecipanti e relatori nel servizio di Andrea Netzer

    CSI 18.00 del 20.08.18

    • 20.08.2018
    • 18:03
  • L'unicità del MEM spiegata da Jean Patrick Villeneuve - docente esperto di governance all'Università della Svizzera italiana - al microfono di Anna Valenti

    RG 18.30 del 20.08.2018

    • 20.08.2018
    • 18:55
  • Le testimonianze sulla battaglia nella città di Mosul nel reportage di Lucia Mottini

    RG 12.30 del 20.08.2018

    • 21.08.2018
    • 16:40
  • La testimonianza di una famiglia di Mosul sulla repressione dell'ISIS nel reportage di Lucia Mottini

    RG 12.30 del 21.08.2018

    • 21.08.2018
    • 16:40

La possibilità di affrontare varie tematiche concernenti non solo il mondo arabo, in un luogo neutrale e ben organizzato, è un’occasione preziosa che permette un dialogo tranquillo e costruttivo, secondo uno dei professori ospiti al seminario.

Anche i giovani, che in questa edizione erano oltre 150, si dicono entusiasti della particolare atmosfera. Sono proprio loro che hanno le maggiori aspettative e che possono trarre un insegnamento positivo da questa esperienza per costruire un futuro migliore nel loro paese.

Dalla TV

Ti potrebbe interessare