Ticino e Grigioni

Grassofobia, un problema di peso

C’è lo scompenso fisico e c’è la stigmatizzazione sociale, soprattutto durante l’adolescenza e in contesti come la scuola. Il primo può passare, la seconda può invece fare danni gravi e duraturi. Per fortuna c’è chi la contrasta.

  • 8 luglio, 23:33
  • 9 luglio, 11:33

Sovrappeso e obesità nell'infanzia e nell'adolescenza

SEIDISERA 08.07.2024, 18:47

  • KEYSTONE
Di: SDS

Sovrappeso e obesità nell’infanzia e nell’adolescenza sono un tema di rilievo anche nelle scuole svizzere. Lo scorso maggio Promozione Salute Svizzera ha pubblicato un sondaggio (svolto durante l’anno scolastico 2022-2023) nelle città di Basilea, Berna e Zurigo. Nel nostro paese c’è un leggero calo del numero di casi nel primo ciclo scolastico, ma il problema resta attuale.

E accanto al problema fisico c’è quello sociale, la cosiddetta grassofobia, ovvero la stigmatizzazione di chi ha problemi di peso. Per fortuna c’è chi fa attivismo e sensibilizzazione, sia nelle aule che sui social network.

Se ne è occupata a Sei di sera Sofia Stroppini

Sovrappeso e obesità: sensibilizzare attraverso i social

SEIDISERA 08.07.2024, 18:51

  • ©Keystone

Correlati

Ti potrebbe interessare