Ticino e Grigioni

I socialisti chiamano alla mobilitazione

Il comitato cantonale del PS ticinese conferma il referendum contro la riforma fiscale e lancia la manifestazione del 20 gennaio contro i tagli contenuti nel preventivo 2024

  • 30 novembre 2023, 07:16
  • 30 novembre 2023, 07:16

RG 07.00 del 30.11.2023 Il servizio di John Robbiani

RSI Ticino e Grigioni 30.11.2023, 07:14

  • keystone
Di: RG/pon

Il comitato cantonale del partito socialista riunitosi mercoledì sera ha confermato il lancio di un referendum contro la riforma fiscale. Ha inoltre annunciato battaglia contro i tagli previsti del preventivo 2024. I socialisti hanno usato parole forti, definendo questi temi - strettamente legati - la madre di tutte le battaglie. Dopo la manifestazione del 22 novembre con la partecipazione di migliaia di persone, sabato 20 gennaio è prevista una nuova mobilitazione di piazza che anticiperà il voto in Gran Consiglio sul budget cantonale per il prossimo anno.

“La situazione in questo momento è grave”, ha detto ai microfoni della RSI il copresidente Fabrizio Sirica, “migliaia di cittadini hanno ricevuto tagli ai sussidi di cassa malati, e al contempo si fanno regali fiscali a chi in busta paga ha più di 30’000 franchi”. Il Partito socialista “deve opporsi a queste politiche con tutti i mezzi”.

Correlati

Ti potrebbe interessare