Ticino e Grigioni

ISSEA, multa confermata

Il Tribunale federale respinge il ricorso dell'istituto, condannato per abuso delle denominazioni "università" e "politecnico"

  • 20 November 2017, 14:44
  • 8 June 2023, 11:08
  • INFO
La sede del Tribunale federale a Losanna

La sede del Tribunale federale a Losanna

  • keystone

Il Tribunale federale ha comunicato lunedì di aver respinto il ricorso dell’ISSEA di Agno contro la decisione, risalente ad aprile, della Corte d’Appello del cantone Ticino (CARP) che l’ha condannata a una multa di 27'000 franchi per abuso delle denominazioni “università” e “politecnico”, protette dalla legge ticinese sugli atenei e istituti di ricerca.

La vicenda venne a galla dopo la segnalazione del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport, che portò il Ministero pubblico ad aprire un procedimento penale nei confronti dell’amministratore unico della società che gestiva la struttura, la cui sede sociale fu poi spostata a Zugo, pur essendo l'istituto attivo solo a sud delle Alpi.

La Pretura penale condannò l’istituto a 30'000 franchi di multa, sentenza confermata in appello dalla CARP, che ridusse tuttavia di 3'000 franchi l’importo. I giudici di Losanna hanno quindi ribadito quanto deciso dalla CARP; l’ISSEA ha dichiarato che intende ricorrere alla Corte europea dei diritti dell’Uomo a Strasburgo.

EnCa

Ti potrebbe interessare