Ticino e Grigioni

Il lupo ha perso punti

Sondaggio RSI sui temi legati all'ambiente: oltre la metà dei ticinesi per la regolazione del lupo - Il 65% soddisfatto dei trasporti pubblici - La maggioranza vuole meno costruzioni

  • 21 March 2023, 13:59
  • 14 September 2023, 19:58
  • INFO
  • ELEZIONI CANTONALI TICINESI
SONDAGGIO_torta_costruzioni.png

RSI

Di:RSI News

È a dir poco sorprendente: quasi 3 ticinesi su 4 (72,3%) ritengono che sia necessario mettere un freno alle nuove costruzioni. La misura, secondo loro, andrebbe a favore dell'ambiente e del paesaggio. Solo il 17,1% dice che va bene così. Uno su dieci non ha per contro un'opinione precisa. Di che riflettere per la politica, impegnata nella volata finale verso il 2 aprile.

Elezioni cantonali: l'ultimo dibattito del lunedì

Avvicinamento alle elezioni cantonali ticinesi del 2 aprile. Dibattito in diretta con candidati al Consiglio di Stato e ospiti della società civile. Secondo sondaggio della RSI e dibattito sui temi dell'ambiente e del territorio.

  • 20.03.2023
  • 20:10

I motivi di tale opinione si possono solo azzardare. Che in Ticino negli ultimi decenni si sia costruito tanto e a tratti anche in modo selvaggio (su tutti basti citare il Pian Scairolo) è sotto gli occhi di tutti. Un altro possibile fattore è legato alla tendenza alla decrescita demografica innescatasi negli ultimi anni, ciò che fa aumentare gli sfitti. Un'altra possibile lettura è quella legata alla questione ambientale, con la preferenza della gente a voler rinnovare il parco immobiliare esistente, preferibilmente implemenando tecnologie e metodi maggiormente ecosostenibili, come si può evincere anche dalla quarta domanda del sondaggio (vedi sotto).

L'annosa questione del lupo

"Vivo, morto, o X", cantava Ligabue. Il tema e la contesa degli ultimi anni è inevitabilmente diventata materia da campagna elettorale. Come spesso accade, ognuno a dire la sua, con toni anche accesi, minacce di arrangiarsi da soli (ancora la scorsa settimana a Cevio ), in barba alle perizie e alle decisioni cantonali e alle leggi federali. Nessuno però, si è mai preoccupato veramente di chiedersi cosa ne pensa la gente. Ora, il sondaggio RSI dà la risposta: più della metà del campione interpellato (52,3%) è favorevole alla regolazione del lupo tramite abbattimenti; uno su tre no (32,8%); il 14,9% non ha invece un'opinione precisa. La questione non si risolve però con un sondaggio e resterà quindi sul tavolo della politica della prossima legislatura.

SONDAGGIO_torta_lupo.png

RSI

Trasporto pubblico, va bene così

Abbastanza sorprendente è l'opinione sull'offerta di trasporto pubblico. Due su tre (65,4%), la giudicano soddisfacente, mentre gli insoddisfatti si fermano al 22,8%. La domanda che sorge spontanea è quanti, del campione del sondaggio, facciano effettivamente uso del trasporto pubblico; non è infatti da escludere che una parte dei soddisfatti si dichiari tale perché non li utilizzi, e non ritenga perciò una priorità investire altri soldi in questo ambito.

SONDAGGIO_torta_trasporto_pubblico.png

RSI

Le ricette ambientali

32%: è la percentuale che si ottiene sommando chi ritiene che le misure a favore dell'ambiente debbano toccare la riduzione del traffico (19,6%) e l'incentivare l'utilizzo dei trasporti pubblici (12,4%). In assoluto, però, la percentuale maggiore se la aggiudica la voce legata alle energie rinnovabili, al 23,6%. Alla spicciolata e tutte sotto il 10% le altre voci, con un'evidenza che val la pena sottolineare: per il campione sondato, le priorità vanno maggiormente sul comportamento individuale e molto meno su quello collettivo o nel campo stretto delle decisioni politiche.

Correlati

Ti potrebbe interessare