Ticino e Grigioni

Locarno, pestaggio in Rotonda

Un video diventato virale mostra una violenta aggressione di gruppo avvenuta nella notte tra venerdì e sabato ai danni di un 26enne richiedente l'asilo srilankese - Si cercano testimoni

  • 12 ottobre 2022, 10:50
  • 24 giugno 2023, 00:23

RG 12.30 del 12.10.2022 Il servizio di Francesca Calcagno

RSI Ticino e Grigioni 12.10.2022, 14:32

  • Facebook
Di: RSI News/ARi/SEIDISERA

Suscita sconcerto il video che documenta un'aggressione di gruppo avvenuta di recente a Locarno ai danni di un giovane. Le immagini, che ormai in rete sono divenute virali, mostrano un pestaggio in piena regola nell'area della Rotonda.

Il ragazzo, preso a calci e pugni da un gruppo di giovani e colpito anche con una sassata e uno skateboard, è poi finito agonizzante al suolo nella passività generale. Per ora si ignorano le precise ragioni di quest'aggressione. In base però a quanto si sente nell'audio della registrazione, pubblicato da diversi media online, il giovane avrebbe minacciato gli altri con un coltello e innescato così la violenta reazione del gruppo. La vittima era già nota alla polizia, che nel pomeriggio odierno (mercoledì) ha fatto sapere di essere risalita all'identità: si tratta di un 26enne richiedente l'asilo srilankese dimorante in Svizzera tedesca. Lo stesso giovane, dopo le violenze subite, non è stato ricoverato in ospedale ed è poi rientrato autonomamente al centro richiedenti l'asilo dove è assegnato. Le autorità hanno pure fatto sapere di aver ricevuto il video ieri (martedì), poco prima delle 22.00.

Al momento non risultano denunce né ricoveri in ospedale. La polizia cantonale, che ha ricevuto una segnalazione corredata dal video, ha confermato alla RSI che i fatti in questione risalgono alla notte fra venerdì e sabato scorso. Si stanno ora effettuando gli accertamenti del caso ed eventuali testimoni sono invitati a collaborare, contattando il numero 0848 25 55 55. Nell'area non ci sono telecamere, ma quelle dei paraggi potrebbero fornire elementi utili.

Scherrer: "Un video agghiacciante"

Nel corso del pomeriggio la RSI è riuscita anche a raggiungere il sindaco di Locarno Alain Scherrer, che ha definito il video “agghiacciante”. “Mi ha messo molta tristezza per quello che è accaduto, ma anche per il degrado a cui sta andando incontro la nostra società, una società in cui prevale l’idea che la violenza di un individuo su un altro individuo possa essere la soluzione a ogni problema, è gravissimo”.

Scherrer ha poi aggiunto di non credere che si tratti “di un problema solo di Locarno. Penso che sia un problema di degrado della società e di perdita di valori. È però vero che Locarno ha registrato dei fatti, soprattutto in questa zona, che preoccupano…e ne basterebbe anche solo uno a preoccuparci.” In effetti non si tratta del primo episodio del genere a Locarno: nello stesso posto ce ne era stato uno un anno fa. In luglio per quei fatti sono stati condannati due fratelli iracheni.

Violento pestaggio a Locarno

SEIDISERA 12.10.2022, 20:23

  • ©Ti-Press - Samuel Golay

Ti potrebbe interessare