Ticino e Grigioni

Pianificazione ospedaliera, i privati: "Perplessi"

Dalla sanità privata ticinese emerge la delusione per non essere stati coinvolti, ma anche per i contenuti

  • 23 March 2023, 17:23
  • 24 June 2023, 03:55
  • INFO
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

  • Tipress
Di:SEIDISERA/Red. MM

Grande delusione per i contenuti ma anche per la struttura del rapporto. È stato redatto senza aver contattato nessuna direzione delle cliniche private ticinesi. Il giudizio è di Christian Camponovo, direttore delle cliniche Luganese Moncucco e della Santa Chiara, che prende posizione sugli indirizzi strategici della pianificazione ospedaliera, esposti in un documento firmato dal docente SUPSI Carlo De Pietro. Una presa di posizione datata 11.12.2022 e pubblicata qui insieme a tutte quelle degli enti, associazioni e operatori interessati.

Più sfumati sono invece i toni dell'Associazione delle Cliniche private ticinesi, che racchiude anche le altre anime della sanità privata. Come conferma alla RSI il presidente Giancarlo Dillena: “Nell’insieme l’associazione è critica, ma più pacata da questo punto di vista. Aspettiamo e vediamo quello che succede, anche se abbiamo delle perplessità. Siamo stati coinvolti nell’informazione sin dall’inizio e lo apprezziamo, però abbiamo partecipato a delle sedute commissionali dove in realtà non si discutevano le cose. Si veniva informati. Poi abbiamo aggiunto dei rilievi che sono stati inseriti nel rapporto. In definitiva abbiamo avuto l’impressione che la sostanza fosse già decisa”.

La sostanza - col cambiamento dell'iter di approvazione - non potrà essere mutata granché, anche dopo il passaggio dal futuro parlamento. “Sarà sostanzialmente consultivo, – sottolinea Dillena - però è chiaro che le decisioni verranno prese in altra sede e come cliniche private siamo un po’ preoccupati – come sempre – dal peso che ha l’Ente ospedaliero su queste cose rispetto a quello che abbiamo noi. Secondo la legge la posizione dovrebbe essere paritaria. In realtà per numeri e peso politico non è sempre così”.

Contattati dalla RSI i vertici dell'Ente Ospedaliero Cantonale hanno, dal canto loro, preferito non esprimersi ulteriormente sul messaggio del Consiglio di Stato. Eventuali commenti sono rimandati al momento della discussione in Gran Consiglio. Il rapporto stilato dal professor De Pietro sugli indirizzi strategici della pianificazione ospedaliera viene, in ogni caso, considerato come: "Un'ottima panoramica di quanto sta avvenendo e di quanto è avvenuto nel contesto sanitario".

Nella presa di posizione ufficiale, l'EOC evidenzia poi la necessità di lavorare in rete e di coordinare le differenti modalità di presa a carico, per le quali il Cantone deve avere un ruolo attivo.

Pianificazione, le osservazioni dei privati

Il Quotidiano di giovedì 23.03.2023

  • 23.03.2023
  • 18:00

Notiziario 17.00 del 23.03.2023 - Ecco la nuova pianificazione ospedaliera

  • 23.03.2023
  • 16:09

SEIDISERA del 23.03.2023: È il giorno della pianificazione ospedaliera

  • Tipress
  • 23.03.2023
  • 17:14

Ti potrebbe interessare