Ticino e Grigioni

Portava migranti in Svizzera, arrestato

In manette a Porto Ceresio un 41enne algerino, che avrebbe fatto passare il confine a una ventina di curdi iracheni e siriani

  • 15 December 2022, 10:24
  • 24 June 2023, 00:39
  • INFO
Un'immagine dell'operazione di polizia

Un'immagine dell'operazione di polizia

  • Questura
Di: ATS/YR

Un 41enne è stato arrestato dalla polizia a Porto Ceresio (Varese), con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

A quanto emerso dalle indagini svolte in collaborazione con le autorità svizzere, l'uomo, di nazionalità algerina e titolare di una ditta di servizi, aveva costituito la "cellula" operativa di una organizzazione che si occupava di far transitare immigrati clandestini iracheni e siriani da Milano verso la frontiera elvetica con destinazione la Germania.

Tra l'ottobre 2021 e il maggio 2022 avrebbe fatto passare oltre confine 20 migranti, di cui 9 minorenni, che arrivavano in treno da Milano. Al suo domicilio sono stati trovati una giovane donna siriana e i suoi tre figli, in attesa di un passaggio verso il Ticino. Il valico di Porto Ceresio era stato scelto perché defilato e meno controllato di altri durante l'orario notturno.

Durante le indagini sono state fermate altre cinque persone coinvolte nella tratta. Alcuni dei passatori sono accusati anche di traffico di droga.

Notiziario 11.00 del 15.12.2022

  • 15.12.2022
  • 11:12

Ti potrebbe interessare