Ticino e Grigioni

Rabadan al via, coriandoli contro pioggia

La 161esima edizione del più popolare carnevale del Ticino si è aperta giovedì sera con la consegna delle chiavi in piazza Nosetto a Bellinzona

  • 8 febbraio, 21:52
  • 8 febbraio, 22:37
  • INFO
Raba2.jpg

Re Rabadan riceve le chiavi della città dal sindaco Mario Branda

Di: RSI Info

La voglia di Rabadan sfida qualsiasi previsione di pioggia. Lo si è visto giovedì sera a Bellinzona, dove in piazza Nosetto ha ufficialmente preso il via la 161esima edizione del carnevale più grande e popolare del Ticino. Il momento atteso della consegna delle chiavi ha sottolineato simbolicamente il passaggio di “potere” dal sindaco Mario Branda, in verde, a Re Rabadan, al secolo Renato Dotta, che reggerà lo scettro del divertimento con la Regina, Elisa Ghelmini e la nutrita Corte, per sei giorni, fino a martedì 13 febbraio.

Sull’atteso evento quest’anno purtroppo si addensano nuvoloni non metaforici. Nei primi due giorni della manifestazione le previsioni del tempo danno infatti precipitazioni frequenti (che dovrebbero cessare nella mattinata di sabato). Uno scenario bagnato che ha spinto l’altro giorno il Comitato ad annullare il corteo dei bambini che venerdì avrebbe portato a sfilare circa 3’500 piccoli delle scuole elementari e dell’infanzia.

A parte questa forzata cancellazione il programma della manifestazione è confermato e sarà quanto mai ricco con musica, concerti e libagioni ogni sera tra le piazze della città e il capannone eventi. Un divertimento che si spegnerà solo a notte fonda. Per chi ama tirare tardi, il clou sarà sabato sera, meglio domenica notte quando la città del carnevale spegnerà le luci alle 5.00 del mattino. Sempre domenica, ma nel pomeriggio, alle 13.30, un altro atteso momento con il grande corteo mascherato su viale Stazione (con diretta tv alla RSI).

Rabadan, il maltempo potrebbe cambiare il programma

Il Quotidiano 06.02.2024, 19:00

Correlati

Ti potrebbe interessare