Schubertiadi 2022

con Aìta Gaudenz, Sarah Murer, Anna Schultsz, Jonathan Gerstner

Schubertiade 2022

Un progetto nazionale della SSR, con quattro giovanissimi musicisti provenienti dalle differenti regioni linguistiche svizzere, che non si sono mai incontrati, e che tre giorni prima del concerto si conoscono, collaborano intensamente e offrono un programma cameristico di altissimo standard qualitativo: Schubert, Schumann, Kodály, Ravel.

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sabato 3 e domenica 4 settembre 2022 si è svolta a Friburgo la 21.ma edizione della Schubertiade, il festival che viene organizzato ogni due anni in una città romanda, sempre diversa.
I numeri sono impressionanti: si sono esibiti 1'000 artisti in 160 concerti, dei quali 40 registrati dalla Radiotelevisione Svizzera Romanda. La radio regnava padrona a Friburgo, con numerosi eventi in diretta, tra i quali brillavano due concerti di “Pavillon Suisse” presentati in quattro lingue: uno di essi costituiva un’operazione di alto contenuto artistico, un progetto nazionale della SSR, con quattro giovanissimi musicisti provenienti dalle differenti regioni linguistiche svizzere, che non si sono mai incontrati, e che tre giorni prima del concerto si conoscono, collaborano intensamente e offrono un programma cameristico di altissimo standard qualitativo: Schubert, Schumann, Kodály, Ravel, con la pianista Sarah Murer in rappresentanza della Svizzera italiana, il violoncellista Jonathan Gerstner per la Svizzera romanda, la violinista Anna Schultsz per la Svizzera tedesca e un'altra pianista, Aita Gaudenz, per la Svizzera romancia.

 

Sarah Murer

 

Jonathan Gerstner

 

Anna Schultsz

 

Aita Gaudenz

 

Condividi