Al primo posto della classifica si trova la città stato Singapore (©Keystone)

Competitività, Svizzera terza

La classifica dell'Institute for management development di Losanna promuove la Confederazione ai vertici mondiali dietro a Singapore e Danimarca

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svizzera guadagna ulteriormente terreno in materia di competitività: è terza a livello mondiale, in una classifica stilata dall'Institute for management development (IMD) di Losanna che vede confermarsi ai vertici Singapore.

La città-stato asiatica figura davanti alla Danimarca, che rispetto al 2019 fa un balzo di sei posizioni, in base allo studio pubblicato oggi. Sul podio figura poi la Confederazione, che l'anno scorso era quarta e nel 2018 quinta, dopo essere stata seconda nel 2016 e nel 2017. Hong Kong, che nell'edizione precedente aveva la medaglia d'argento, scivola al quinto rango.

In un comunicato l'IMD descrive la Svizzera come una economia vigorosa, alimentata da un commercio internazionale robusto e che viene sostenuta da una buona infrastruttura scientifica, nonché da sistemi sanitari e di formazione all'altezza.

La graduatoria, giunta quest'anno alla 32esima edizione, tiene conto di 63 paesi e si basa su 255 indicatori. Fra questi figurano dati statistici, come disoccupazione, prodotto interno lordo, spesa statale per sanità e formazione, ma anche apprezzamenti sulla coesione sociale, la corruzione e la globalizzazione.

 
ATS/SP
Condividi