Agli USA non piace la web tax europea
Agli USA non piace la web tax europea (keystone)

Gli USA contro la web tax

La proposta di tassare i giganti della Rete allo studio a Bruxelles, non piace all'Amministrazione statunitense

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La tensione fra Stati Uniti e Unione Europea continua a salire e si focalizza sul progetto di web tax in corso di discussione a Bruxelles. I rapporti commerciali tra USA e UE sono già molto tesi dopo l’introduzione negli Stati Uniti di dazi sull’alluminio e sull’acciaio voluti dall’Amministrazione Trump nelle ultime settimane.

Il segretario al Tesoro, Steve Mnuchin, si è dichiarato “decisamente contrario” alla proposta allo studio da parte dell'Unione Europea di imporre una web tax su giganti tecnologici come Google e Facebook.

Senza commentare direttamente la proposta, Mnuchin, riferisce il Financial Times, afferma “come molti dei giganti del web sono fra le aziende che maggiormente contribuiscono alla crescita economica e alla creazione di posti di lavoro negli Stati Uniti. Imporre una nuova e ridondante tassa inibirebbe la crescita con danni per i lavoratori e i consumatori".

ATS/Swing

Condividi