Tra le marche che vanno benone sul mercato elvetico dei furgoni c'è Toyota con il Proace
Tra le marche che vanno benone sul mercato elvetico dei furgoni c'è Toyota con il Proace (Toyota)

I furgoni si vendono bene

Favorevole l'annata 2017 per un settore che ha registrato risultati in crescita, soprattutto in Svizzera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il mercato dei veicoli commerciali in Europa ha chiuso il 2017 con 2,4 milioni d’immatricolazioni, il 3,2% in più del 2016. l'ACEA, l’Associazione dei costruttori europei d’auto, spiega che a dicembre, anche a causa di un giorno lavorativo in meno, il mercato ha accusato un calo del 3,5% con una flessione nei principali mercati

Fa eccezione la Germania (+0,2%), mentre il mercato italiano nel mese ha registrato il calo più forte (-17,4%). Nell'anno la Spagna ha trainato la crescita con la più alta percentuali di incremento (+13,5%), seguita dalla Francia (+6,9%) e dalla Germania (+3,3%). In calo invece la domanda in Italia (-2,3%) e nel Regno Unito (-4,4%).

In Svizzera e in Europa è un momento favorevole per i veicoli utilitari, come i Nissan NV300
In Svizzera e in Europa è un momento favorevole per i veicoli utilitari, come i Nissan NV300 (Nissan)

In Svizzera il risultato è stato straordinario, tanto da registrare la migliore annata del decennio in corso. Il tasso di crescita rispetto all’anno precedente è stato del 6,2% per i veicoli utilitari leggeri e del 12,5% per gli automezzi pesanti. Cifre che fanno ben sperare per l’annata in corso, anche grazie al buon momento congiunturale.

ATS/ANSA/EnCa

Condividi