Si ferma il granaio d'Europa

Si ferma il granaio d'Europa

I granai del mondo sono in guerra

L’Ucraina, e pure la Russia, sono fra i maggiori esportatori al mondo: quali saranno le conseguenze del conflitto? - La scheda di Tempi Moderni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Russia è il primo esportatore al mondo di grano, e l’Ucraina segue al quinto posto, assieme controllano il 30% del mercato. Paesi la cui produzione combinata sui mercati mondiali è importante anche per altri prodotti, dall’olio di girasole al mais. Esportazioni a rischio vista la guerra in Ucraina e le sanzioni e contro-sanzioni che riguardano la Russia. Una situazione che fa lievitare i prezzi delle materie prime agricole colpendo soprattutto le regioni come il Nordafrica e il Medio Oriente, che più dipendono da questo flusso di merci per nutrire le loro popolazioni. E un' esplosione dei prezzi degli alimentari può essere disastrosa. Basti pensare ai disordini del 2008 in Africa del Nord, per esempio al Cairo, come ricorda l’ambasciatore Pio Wennubst, rappresentante permanente della Svizzera presso le organizzazioni delle Nazioni Unite a Roma fra cui la FAO.

Prezzi dei beni agricoli che devono anche fare i conti con l’aumento del costo dell’energia che tocca direttamente i costi di produzione ma anche quelli del trasporto, della trasformazione e della commercializzazione puntualizza l’ambasciatore Pio Wennubst, ospite di Tempi Moderni.

Wennubst fa pure notare come in futuro il settore agricolo dovrà imparare da questa crisi. Gli alimenti non sono solo qualcosa da commercializzare ma va considerato anche l’impatto del settore sulla società, sul cambiamento climatico e sulla salute. Occorre perciò puntare su politiche che permettano di rendere più locali i sistemi alimentari di produzione, trasformazione e consumo, approfittando anche di modernizzazione e digitalizzazione. Per questo sarà necessario sostenere con le politiche adatte i giovani agricoltori.

 

Questo e altri temi sono stati affrontati dalla trasmissione Tempi Moderni (#rsitempimoderni) il magazine economico della RSI in onda ogni domenica alle 21:55 si RSI LA1. La trasmissione è disponibile anche online:

Il conflitto in Ucraina tocca l'economia Svizzera e i mercati agricoli

Il conflitto in Ucraina tocca l'economia Svizzera e i mercati agricoli

Le ripercussioni economiche della guerra influenzano la nostra quotidianità di cittadini e consumatori.

 
Condividi