L'industria manifatturiera è stata il principale motore della crescita (keystone)

L'economia svizzera accelera

Il prodotto interno lordo nel 2018 è aumentato del 2,5% rispetto al 2017. Meno buono, però, il secondo semestre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'economia svizzera ha subito un'accelerazione significativa nel 2018, potendo approfittare di una congiuntura mondiale favorevole. Il prodotto interno lordo è aumentato del 2,5% rispetto all'anno prima, ha indicato giovedì la Segreteria di Stato dell'economia (SECO). Nel 2017 la progressione era stata dell'1,6%.

 

L'industria manifatturiera è stata il principale motore della crescita. "Il settore ha potuto beneficiare della forte domanda internazionale di prodotti industriali svizzeri", hanno aggiunto gli esperti della Confederazione.

È la prima volta che l'economia elvetica torna a un livello di crescita paragonabile a quello del 2014 (2,4%), sottolinea la SECO in un comunicato. In particolare, l'espansione nel primo semestre del 2018 è stata nettamente superiore alla media. Negli ultimi sei mesi invece l'indebolimento della congiuntura è stato tangibile, come del resto a livello internazionale.

Il quarto trimestre si è però chiuso con un PIL in aumento dello 0,2%: l'economia ha quindi ritrovato un moderato ritmo di crescita, dopo il -0,3% del terzo trimestre. Le previsioni di crescita sono dell'1,5% per il 2019 e dell'1,7% per il 2020.

L'economia svizzera accelera

L'economia svizzera accelera

TG 12:30 di giovedì 28.02.2019

 
ATS/YR
Condividi