Novartis compera Selexys

L’azienda americana ha sviluppato un composto per il trattamento dell’anemia drepanocitica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Novartis sta incrementando le sue attività nel campo della ricerca ematologica. La società farmaceutica di Basilea ha fatto sua la società statunitense Selexys Pharmaceutical. Il prezzo di acquisto potrebbe raggiungere i 665 milioni di dollari (671 milioni di franchi).

Questa acquisizione giunge dopo i risultati ottenuti nella fase 2 della sperimentazione clinica con il composto SelG1, trattamento sperimentale per curare e lenire le crisi di dolore di pazienti con anemia drepanocitica, detta anche anemia falciforme.

Con questa acquisizione, Novartis aspira ad acquisire una posizione di primo piano nella ricerca in campo ematologico, ha dichiarato l’azienda in una nota. L'obiettivo è anche quello di trovare nuovi trattamenti contro questa malattia ereditaria che colpisce numerose persone in tutto il mondo. Nel 2013, circa 3,2 milioni di persone soffriva di anemia drepanocitica, mentre ulteriori 43 milioni presentavano il tratto falciforme.

ATS/Dek

 

Condividi