BAK Economics valuta negative le prospettive per le vendite future di auto nuove (Keystone)

Nubi sul mercato dell'auto

Il BAK Economics prevede una contrazione delle vendite di veicoli nuovi in Svizzera. Usato verso la crescita

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si sta rannuvolando l'orizzonte per i venditori di auto nuovenella Confederazione. L'istituto di ricerca BAK Economics prevede infatti per il prossimo anno una flessione delle vendite di nuovi modelli. Infatti, secondo l’istituto, il mercato svizzero delle vetture nuove è in fase di saturazione e si stima per il 2020 che saranno vendute 297'000 automobili nuove, pari a una contrazione del 3,1% rispetto ai valori attuali.

In vista dei nuovi limiti di emissioni di CO2 che entreranno in vigore a inizio 2020, è probabile che i dati di vendita per l'anno in corso supereranno ancora una volta il tetto delle 300'000 autovetture nuove immatricolate.

E anche a medio termine non si prevede un'ulteriore crescita del mercato delle vetture nuove. Tuttavia, le incertezze riguardanti il mercato delle vetture nuove avranno probabilmente un effetto positivo sul settore dell'usato, negli ultimi anni in sofferenza. Il BAK prevede inoltre prezzi in ascesa per le auto nuove, il che dovrebbe spingere gli acquirenti ad optare per veicoli di seconda mano.

ATS/EnCa
Condividi