Tra i modelli a gasolio interessati dal richiamo figura pure il SUV Mercedes GLC
Tra i modelli a gasolio interessati dal richiamo figura pure il SUV Mercedes GLC (Daimler Media)

Richiamo biblico per Mercedes

La marca dovrà far portare in officina 690'000 auto diesel in tutta Europa per un dispositivo giudicato illegale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La marca automobilistica Mercedes-Benz (gruppo Daimler) dovrà richiamare 690'000 veicoli a gasolio in tutta Europa, 280'000 dei quali in Germania, dando seguito così a quello che aveva già annunciato a metà giugno il ministro dei trasporti tedesco Andreas Scheuer.

Lo ha lunedì sera un portavoce del Ministero dei trasporti germanico. Le vetture e i furgoni dovranno essere richiamati per un dispositivo di controllo dei gas di scarico non conforme alla legge. Dopo l'annuncio di giugno, la Daimler Benz aveva reso noto che avrebbe collaborato con le autorità, ma poi, come nel caso del minivan Vito, ha fatto ricorso contro la disposizione della motorizzazione tedesca (KBA).

Sulla lista accanto al furgone Vito ci sono ora i modelli delle classi C, E, la classe S, i SUV GLC, GLE e GLS, ha reso noto il ministero. Secondo la casa di Stoccarda il dispositivo utilizzato non è illegale. La marca ha pure riferito che, allo stesso tempo, svilupperà appositi aggiornamenti del software e informerà i clienti non appena gli aggiornamenti saranno stati approvati. Concreto il rischio di una perdita di valore dei veicoli richiamati sul mercato dell'usato.

ATS/Reuters/EnCa

Condividi