Trasferiti su rotaia quasi 100'000 camion in più (Keystone)

Un anno di crescita per Hupac

Il gruppo di Chiasso nel 2021 ha visto aumentare volume di spedizioni, fatturato e utile - Il 2022 si annuncia più difficile

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 2021 è stato un buon anno per Hupac: il gruppo di Chiasso, leader dei trasporti combinati strada rotaia, ha infatti registrato una crescita su tutti i fronti. Il volume di spedizioni è aumentato del 10% rispetto all'anno precedente e sono stati trasferiti su rotaia circa 100'000 camion in più. Il fatturato ha raggiunto i 682 milioni di franchi (+14%), un nuovo record, mentre l'utile è stato di 12,4 milioni, dopo la perdita registrata nel 2020.

Anche il primo trimestre di quest'anno è stato positivo, con un aumento del traffico di circa il 4%, che ha però subito una frenata in aprile. Il resto del 2022 si annuncia più difficile, a causa di ulteriori interruzioni delle catene di approvvigionamento globali dovute all'attuale situazione pandemica in Cina, della guerra in Ucraina e dell'alta inflazione. Nonostante le sfide, i vertici prevedono di chiudere l'anno con una lieve crescita.

ATS/sf
Condividi