Sidney Poitier, premiato nel 2009 dall'allora presidente USA Barack Obama (keystone)

È morto Sidney Poitier

Fu la star di "Indovina chi viene a cena?" e "La calda notte dell'ispettore Tibbs". Primo afroamericano a vincere l'Oscar come miglior attore. Aveva 94 anni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'attore e regista Sidney Poitier è morto all'età di 94 anni. Fu il primo afroamericano a vincere l'Oscar come miglior attore nel 1963, per "I Gigli del Campo", oltre a essere candidato due volte ai premi per il miglior film. Star di "Indovina chi viene a cena?" e "La calda notte dell'ispettore Tibbs", la leggenda di Hollywood aprì la strada a tantissimi altri attori afroamericani.

Attivista dei diritti civili, teneva ai ruoli che potevano portare sul grande schermo la causa per cui si batteva, come nel caso di "Indovina chi viene a cena?" con Katharine Hepburn e Spencer Tracy.

Nel 1967 davanti al TCL Chinese Theatre di Los Angeles
Nel 1967 davanti al TCL Chinese Theatre di Los Angeles (keystone)

Nel 1972, Poitier decise di passare dietro la macchina da presa, realizzando un totale di sette film. Alla morte di Kirk Douglas nel 2020, era rimasto tra i pochi sopravvissuti dell'epoca d'oro di Hollywood e il più vecchio vincitore sopravvissuto di un Academy Award. Tra i suoi film più famosi "La Scuola della Violenza".

L'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha reso omaggio su Twitter a Sidney Poitier che "attraverso i suoi ruoli innovativi e il suo singolare talento ha incarnato dignità e grazia mettendo il luce il potere dei film di avvicinare le persone". Obama, il primo presidente afroamericano nella storia degli Stati Uniti, aveva insignito Poitier della Medaglia della Libertà all'inizio del suo primo mandato nel 2009.

ATS/Red.MM
Condividi