I Talebani rassicurano Mosca
I Talebani rassicurano Mosca "non siamo una minaccia" (Keystone)

“L’Afghanistan è nelle nostre mani”

I talebani affermano di avere sotto controllo l'85% del Paese e rassicurano la Russia: “Non siamo una minaccia”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

“Controlliamo l’85% dell’Afghanistan”. Lo hanno detto venerdì mattina alcuni esponenti talebani riuniti in conferenza stampa a Mosca, assicurando alla Russia di voler occuparsi esclusivamente dell’Afghanistan, di non avere alcun interesse a influenzare l’Asia centrale, un territorio che i russi considerano strategico, e di non essere in alcuna maniera una minaccia per la regione.

 

I talebani hanno precisato che con il loro controllo impediranno all’autoproclamato Stato islamico (IS) di svilupparsi nel Paese e che non permetteranno in nessun modo che l’Afghanistan venga usato da potenze straniere come base per attacchi nella regione.

Un riferimento diretto agli Stati Uniti, che dopo la loro presenza nel Paese per oltre 20 anni, stanno progressivamente lasciando il territorio. Una mossa che i talebani non si sono lasciati sfuggire per riaffermare il loro controllo.

Nella conferenza stampa, i fondamentalisti islamici hanno pure precisato la loro intenzione di “dare ad ogni cittadino afghano la possibilità di avere un’educazione nel rispetto della legge islamica e delle tradizioni del Paese”.

Afghanistan, avanzata dei talebani

Afghanistan, avanzata dei talebani

TG 20 di venerdì 09.07.2021

 
Reuters/PSo
Condividi