I partiti costituzionalisti sono schierati contro la secessione
I partiti costituzionalisti sono schierati contro la secessione (Keystone)

A caccia degli indecisi

Catalogna: chiusa la campagna per le elezioni regionali, trasformate in un referendum sull’indipendenza

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'accesa campagna elettorale per le elezioni regionali in Catalogna si è conclusa venerdì, proiettata verso gli elettori indecisi. Secondo i sondaggi le due liste secessioniste, "Junts pel si" del presidente uscente Artur Mas e Cup (sinistra), sono date per favorite.

Il premier spagnolo Mariano Rajoy del partito popolare (Pp) si è dal canto suo espresso con un durissimo "no" alla secessione, che considera anticostituzionale e illegale. "Se non andate, gli  altri voteranno per voi", ha avvertito il primo ministro. Anche i partiti costituzionalisti - Ciudadanos, Podemos, Pp e Psoe - si sono schierati  contro la separazione della comunità autonoma dal resto della Spagna e hanno lanciato l'appello a recarsi alle urne.

Secondo diversi analisti, una partecipazione superiore al 70-72% potrebbe dare una speranza al campo del “no”, ovvero impedire ad Artur Mas di avere la maggioranza assoluta in seggi, o per lo meno in voti.

Se vincerà, l’obiettivo del presidente uscente sarà raggiungere l’indipendenza attraverso un negoziato con Madrid entro i prossimi 18 mesi.

ATS/se

TG 12.30 del

Catalogna al voto per l'indipendenza

Catalogna al voto per l'indipendenza

TG 13:07 di sabato 26.09.2015

Condividi