Rappresentanti governativi e ribelli si stringono la mano a Cuba
Rappresentanti governativi e ribelli si stringono la mano a Cuba (kezstone)

Accordo tra FARC e Governo

Intesa in Colombia: i giovani delle aree ribelli frequenteranno le scuole pubbliche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I bambini e i giovani minorenni che vivono nelle zone della Colombia sotto il controllo delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia - Esercito del Popolo (FARC) frequenteranno le scuole pubbliche. Un accordo in tale senso è stato raggiunto da emissari governativi e dell’organizzazione guerrigliera all’Avana, a Cuba.

Lo ha reso noto via Twitter il presidente colombiano Juan Manuel Dos Santos. I giovani tra i 14 e i 18 anni saranno automaticamente assolti dall’accusa di partecipazione a rivolta armata. Dal 2012 le due parti hanno tenuto negoziati di pace, sfociati ora in questa intesa. La guerra civile tra guerriglia di sinistra, paramilitari e esercito durano da molti anni e avrebbero provocato oltre 200'000 morti.

Non solo, i bambini-soldato sotto i 15 anni che ancora vivono nei campi delle FARC saranno amnistiati e trattati come vittime di guerra. Bogotà ha infatti raggiunto un accordo con i ribelli per la loro smobilitazione. Dove sarà possibile, i piccoli saranno restituiti alle famiglie. In un secondo tempo l'amnistia sarà estesa anche a tutti i guerriglieri sotto i 18 anni.

ats/mas

Dal TG 12:30

Colombia, accordo sui bambini soldato

Colombia, accordo sui bambini soldato

TG 12:30 di lunedì 16.05.2016

Condividi