Le forti piogge cadute martedì mattina hanno causato lo scoppio degli argini dei fiumi e causato frane (keystone)

Agatha, almeno 10 morti e venti dispersi

L’uragano, il primo della stagione in Centro America, declassato a tempesta tropicale si è abbattuto sulle cose dello Stato messicano di Oaxaca

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È di almeno 10 morti e una ventina di dispersi il bilancio del passaggio sulle coste dello Stato messicano meridionale di Oaxaca dell'uragano Agatha, nel frattempo declassato a tempesta tropicale, ma accompagnato da venti di 170-210 km/h e piogge battenti.

"Quando Agatha è approdata la giornata si è conclusa senza perdite di vite umane, ma le forti piogge cadute martedì mattina presto hanno causato lo scoppio degli argini dei fiumi e causato frane", ha spiegato il governatore Alejandro Murat.

Proveniente dall'Oceano Pacifico, Agatha è stato il primo uragano della stagione tropicale in Centro America, toccando terra in Oaxaca con categoria 2 sulla scala Saffir Simpson, per poi perdere forza con il passare delle ore trasformandosi in tempesta tropicale nella sua evoluzione all'interno del Messico meridionale e sullo Stato del Chiapas.

ATS/dielle
Condividi