Il terremoto che ha colpito martedì all'alba è stato di magnitudo 6.4 (Reuters)

Albania, stop alle ricerche

Il bilancio del terremoto di martedì scorso è di 51 morti. Il premier Rama ha espresso la sua "profonda gratitudine" alle squadre di soccorso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il bilancio del terremoto che ha colpito l'Albania martedì è salito a 51 morti, mentre il primo ministro Edi Rama ha annunciato la fine delle operazioni di soccorso, ringraziando le squadre di soccorso provenienti dall'estero.

“L’ultimo decesso riguarda una persona ferita nel terremoto, morta sabato in ospedale”, ha annunciato il Ministero della Difesa. "Le operazioni di salvataggio sono terminate", ha detto il premier albanese, che ha avuto difficoltà a trattenere le lacrime leggendo i nomi delle vittime in una riunione di Governo. Secondo il Ministero della Difesa, circa 900 feriti sono state ricoverati e circa 40 di loro sono ancora in ospedale.

Rama ha espresso la sua "profonda gratitudine" alle squadre di soccorso dell'Albania e di altri paesi europei che hanno salvato circa 50 persone dalle macerie.

Il primo ministro ha anche visitato i soccorritori francesi a Durazzo. "Due settimane fa, i campioni del mondo di calcio erano in Albania ed è stata una celebrazione dello sport", ha twittato in francese, riferendosi ad una partita nel contesto delle qualificazioni per l'Euro 2020. "Due settimane dopo, una tragedia della vita ci ha colpito e i campioni del mondo nel salvare le vite degli altri sono in Albania. "Grazie per sempre." Il suo tweet era accompagnato da una foto con i soccorritori francesi.

Il terremoto che ha colpito martedì all'alba è stato di magnitudo 6.4, il più potente di quasi un secolo in questo piccolo paese balcanico.

AFP/AnP
Condividi