La Cina esaminerà i campioni di sangue del 2019 a Wuhan
La Cina esaminerà i campioni di sangue del 2019 a Wuhan (reuters)

Alle origini del virus

La Cina esaminerà campioni sangue del 2019 a Wuhan: si cercano i primi anticorpi prodotti dall'uomo contro la malattia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Cina si appresta a esaminare fino a 200 mila campioni di sangue prelevati nella città di Wuhan prima che l'epidemia di Covid-19 esplodesse, quindi fino agli ultimi mesi del 2019. Ciò dovrebbe contribuire a fare luce su come e quando il coronavirus responsabile sia passato dall'animale all'uomo. Lo scrive la CNN.

La mossa era stata sollecitata dall'OMS lo scorso febbraio. I campioni di sangue in questione sono conservati nel centro ematologico di Wuhan. E, se conservati correttamente, potrebbero contenere elementi cruciali dei primi anticorpi prodotti dall'uomo contro la malattia.

OMS, virus di origine animale

OMS, virus di origine animale

TG 20 di martedì 09.02.2021

 

L'amministrazione americana di Joe Biden ha condotto una revisione di 90 giorni attraverso l'intelligence sull'origine del virus, arrivando alla conclusione che sia la trasmissione naturale dall'animale all'uomo sia la fuga di laboratorio erano due teorie plausibili. Biden, sui risultati, rimarcò che fin dall'inizio i funzionari di Pechino hanno lavorato per impedirne l'accesso a investigatori internazionali e della comunità globale di sanità pubblica".

Condividi