L'attuale sede a Tel Aviv
L'attuale sede a Tel Aviv (keystone)

Ambasciata a Gerusalemme

La dislocazione delle attività diplomatiche statunitensi, ufficializzata venerdì per il 14 maggio, complica le relazioni internazionali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 14 maggio l’ambasciata degli Stati Uniti in Israele si trasferirà da Tel Aviv a Gerusalemme, nel quartiere Arnona che attualmente ospita il consolato, come precisato venerdì da un responsabile delle operazioni.

Il cambiamento di sede coinciderà con il 70° anniversario della proclamazione della nascita dello Stato ebraico e inizialmente vedrà coinvolta soltanto una piccola delegazione di diplomatici.

La decisione del presidente statunitense Donald Trump di riconoscere ufficialmente la città come capitale di Israele, annunciata il 6 dicembre, rimette in discussione il ruolo di Washington nella mediazione del conflitto con i palestinesi e complica ulteriormente le già tese relazioni.

Non si è fatta attendere la reazione dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP), che ha definito l'intera vicenda una provocazione che viola il diritto internazionale e ostacola la pace.

AFP/YR

 
Condividi