Ancora in fuga
Ancora in fuga (Keystone)

"Amri era alla guida del Tir"

Berlino: l'ipotesi è stata dichiarata durante una conferenza stampa dell'Ufficio della procura federale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"I primi risultati dalle ricerche effettuate ci portano a credere che il sospetto fosse alla guida del Tir usato nell’attacco", ha affermato il portavoce dell’Ufficio della procura federale durante una conferenza stampa iniziata alle 18 per fornire ulteriori dettagli sull'attacco al mercatino di lunedì sera a Berlino. È stata di fatto confermata la presenza delle sue impronte digitali sul mezzo. "Per ora però non vi è ancora stato nessun arresto nelle ricerche effettuate", ha aggiunto.

 

Le dichiarazioni di Angela Merkel

"Speriamo di trovarlo presto. È noto da molto tempo alle forze delll'ordine, abbiamo ristretto il perimetro delle ricerche. Cerchiamo un terrorista estremista islamista". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel. "E' il compito più importante che abbiamo, dobbiamo concentrare il lavoro sui modi efficaci per arrestare l'attentatore”, ha aggiunto.

Situazione feriti

I feriti ricoverati negli ospedali della capitale tedesca dopo l’attentato sono ancora 26 (in totale i feriti sono 56), di cui alcuni in condizioni gravi, mentre in 12 hanno perso la vita nell’attacco.

In Italia è invece stata organizzata alle 21.15 una fiaccolata spontanea in memoria di Fabrizia Di Lorenzo, a Sulmona, suo paese d’origine. La conferma della sua morte è arrivata oggi, giovedì, dal ministro degli esteri italiano Angelino Alfano.

REUTERS/ATS/ads

 

 

Condividi