Amsterdam, un ponte stampato in 3D

Si tratta della prima struttura in acciaio inossidabile realizzata in questo modo - È dotato di sensori che monitoreranno il suo stato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un nuovo ponte apparso di recente ad Amsterdam sta attirando molti curiosi. Si tratta della prima struttura del genere stampata in 3D. Sono serviti sei anni di lavoro per ottenere questa pedana di 12 metri, in acciaio inossidabile, posata nel noto quartiere a luci rosse della città.

L’opera è provvista di vari sensori, che dovranno raccogliere dati sullo stato di salute. L’obiettivo è poi sfruttare questi dati per progettare altri ponti. I Paesi Bassi si confermano molto all'avanguardia per questo tipo di architettura: nel 2017 ne era stato progettato uno in cemento con la stessa modalità.

FD
Condividi