Davanti al Parlamento
Davanti al Parlamento (keystone)

Ancora scontri a Belgrado

Sale la tensione nella capitale serba, già teatro di manifestazioni e violenze

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nuovi scontri sono scoppiati venerdì sera a Belgrado, davanti al Parlamento, fra polizia e dimostranti antigovernativi, che hanno cercato con la forza di raggiungere l’ingresso dell’edificio.

Numerosi agenti in tenuta antisommossa si erano mantenuti sul retro dell’edificio, per poi intervenire quando la tensione è tornata a salire; i dimostranti più violenti hanno per parte loro reagito con una fitta sassaiola.

La manifestazione nella capitale serba, tenutasi nonostante il divieto di assembramenti di oltre 10 persone imposto per contrastare la diffusione del nuovo coronavirus, era iniziata pacificamente ma la presenza di gruppi di estremisti e ultranazionalisti ha fatto di nuovo degenerare la situazione.

Già gli scorsi giorni Belgrado è stata teatro di violenti scontri; alla base della protesta vi sono anche motivazioni politiche e ostilità al Governo e al presidente Vucic, non solo l’insoddisfazione per le annunciate nuove restrizioni per contenere la pandemia.

 
ATS/ludoC
Condividi