Quattro in totale le persone che dovranno rispondere dell'attacco terroristico (keystone)

Attentatore del treno a processo

Si apre a Parigi il dibattimento contro l'uomo che aveva programmato una strage su un convoglio ferroviario nel 2015

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il processo per il fallito attentato al treno Thalys nell'agosto del 2015 si è aperto lunedì a Parigi. L'imputato, armato di kalashnikov, una pistola e con oltre 300 munizioni in tasca, aveva assaltato il convoglio che percorreva la linea Amsterdam-Parigi e che, al momento dell'attacco, trasportava 554 passeggeri.

Il treno era in procinto di lasciare la stazione di Oignies, nel Dipartimento del Pas de Calais nel  nord della Francia quando l'assalitore era salito a bordo. L'oggi 31enne autore, prima che potesse iniziare a sparare era stato bloccato da alcuni passeggeri, soprattutto statunitensi (uno era rimasto ferito abbastanza gravemente) e poi consegnato alle forze dell'ordine.

Ayoub El Khazzani, sarà giudicato dalla Corte d'assise speciale di Parigi. E' accusato di cospirazione e possesso di armi illegali, nell'ambito di un atto terroristico legato all'autoproclamato Stato islamico. Con lui alla sbarra anche altre tre persone sospettate di aver aiutato il 31enne. Salvo sorprese il dibattimento dovrebbe concludersi verso metà dicembre.

ATS/AFP/Swing

Condividi