Australia ancora preda del fuoco

Gli incendi nel Nuovo Galles del Sud stanno devastando ampie zone boschive. Sei le persone morte tra le fiamme dal mese scorso

I pompieri australiani stanno ancora lottando in queste ore, coadiuvati da elicotteri e aerei, contro gli incendi che stanno devastando la parte orientale della nazione. La regione al momento più colpita è il Nuovo Galles del Sud, che deve fare i conti con oltre un’ottantina di roghi boschivi.

La situazione è ulteriormente aggravata da tempeste di vento che creano condizioni estremamente difficili per le squadre d’intervento, che lavorano senza sosta da domenica per tentare di circoscrivere le fiamme. Fiamme che si propagano velocemente grazie alle impetuose folate che soffiano nelle aree interessate dal fuoco.

Dall’inizio dei primi incendi di boschi, il mese scorso, sono almeno sei le persone rimaste uccise dalle fiamme in tutta l’Australia orientale. Gli ultimi focolai riguardano le zone della Gospers Mountain e di Myall Creek Road, che si trovano a circa 250-300 km da Sydney, e Bungawalbin, a 700 km.

EBU/Reuters/EnCa
Condividi