Un'aerocisterna Hercules C-130 impegnata nello spegnimento di incendi in Australia (Keystone)

Australia, cade aerocisterna

Deceduti nello schianto i tre membri dell'equipaggio, tutti americani. Ignote al momento le cause dell'incidente all'Hercules C-130

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un’aerocisterna Hercules C-130 si è schiantata giovedì in Australia a sud di Canberra, mentre era impegnata nello spegnimento dei roghi boschivi che da mesi stanno devastando varie aree della nazione. I tre membri dell’equipaggio, tutti cittadini americani, hanno perso la vita nell’incidente. Lo riferiscono giovedì le autorità australiane.

Il commissario per i servizi rurali antincendio nel Nuovo Galles del Sud, Shane Fitzsimmons, ha dichiarato che “sono ancora ignote le ragioni del sinistro, avvenuto nella zona di Snowy Monaro. Il velivolo antincendio è precipitato esplodendo in un'immensa palla di fuoco”. L’aeroplano stava cospargendo di ritardante la vegetazione sottostante quando è avvenuto lo schianto.

Fitzsimmons ha affermato che l'aereo era stato noleggiato alla società specializzata in velivoli antincendio Coulson Aviation, che ha un secondo Hercules C-130 operativo nelle attività d'emergenza in Australia contro gli incendi boschivi. Il commissario ha precisato che la Coulson ha bloccato a terra il secondo aereo a seguito dell’incidente, in attesa dei controlli necessari per verificare che l’incidente non sia stato causato da un guasto comune alle due aerocisterne.

 
Reuters/AFP/EnCa
Condividi