Steve Bannon, l'ex stratega di Trump alla Casa Bianca
Steve Bannon, l'ex stratega di Trump alla Casa Bianca (keystone)

Bannon, oltraggio al Congresso

L'ex stratega di Trump si era rifiutato di testimoniare sull'assalto a Capitol Hill. Rischia fino a un anno di carcere

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'aula della Camera statunitense ha votato per ritenere Steve Bannon responsabile penalmente per il reato di oltraggio al Congresso. Ai democratici si sono uniti nove deputati repubblicani. L'ex stratega di Donald Trump alla Casa Bianca si era rifiutato di testimoniare davanti alla commissione di inchiesta sull'assalto a Capitol Hill del 6 gennaio scorso (che provocò 5 morti e 140 feriti), condotto da una folla di sostenitori di Trump allo scopo di rovesciare l'esito delle elezioni presidenziali. Un vero e proprio attacco alla democrazia americana, come lo ha definito l'attuale inquilino della Casa Bianca, Joe Biden.

Steve Bannon nei guai con la giustizia

Steve Bannon nei guai con la giustizia

TG 12:30 di mercoledì 20.10.2021

 

Ora la parola passa al Dipartimento di giustizia, che dovrà decidere se perseguire Bannon, che rischia fino a un anno di carcere.

L'accusa: "Trump, complice Bannon, è personalmente coinvolto"

E la verità che Bannon vuole coprire, secondo la deputata repubblicana anti-Trump Liz Cheney, è solo una: quella che l'ex presidente, con la complicità dello stesso Bannon, "è personalmente coinvolto nella pianificazione e nell'esecuzione della rivolta del 6 gennaio". Ed è per questo che il controverso personaggio star del mondo ultraconservatore, per respingere la richiesta di testimoniare, ha fatto appello al "privilegio esecutivo", vale a dire l'immunità di cui gode un presidente. Una tesi respinta dai più: tanto che i vertici della commissione non escludono di arrivare a inviare un mandato di comparizione anche allo stesso Trump.

Nuovi guai fiscali per Trump

Intanto per il tycoon arrivano nuovi guai dalla Trump Organization, finita nel mirino di un'altra indagine penale della procura di New York legata ai campi da golf di cui il gruppo è proprietario. Secondo le indiscrezioni del New York Times, al fine di ridurre le tasse da pagare sarebbe stato dichiarato un valore inferiore del Trump National Golf Club di Westchester.

ATS/M. Ang.
Condividi