Il senatore democratico Bernie Sanders
Il senatore democratico Bernie Sanders (keystone)

Bernie Sanders si ritira

La sua scelta lascia il campo libero all'ex vice presidente democratico Joe Biden per la corsa alla Casa Bianca

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il senatore democratico Bernie Sanders ha confermato il suo ritiro dalla corsa per le presidenziali statunitensi del 2020. Si conclude dunque la seconda avventura del socialista che, già nel 2016, aveva provato a conquistare la Casa Bianca. Ai tempi, nonostante una campagna elettorale entusiasmante, fu costretto a cedere il passo a Hillary Clinton.

Un Sanders visibilmente commosso ha ringraziato mercoledì, in televisione, tutti quelli che lo hanno sostenuto nelle sue campagne elettorali del 2016 e del 2020. "Una decisione dolorosa", così Sanders ha definito la scelta di sospendere la sua campagna elettorale. "Ma se la nostra campagna è giunta al termine, il nostro movimento no", ha aggiunto. "Il nostro movimento ha vinto la lotta ideologica nel partito, anche se non ha conquistato la nomination".

Campo libero a Joe Biden

La decisione di Sanders lascia il campo libero all'ex vice presidente Joe Biden che, dunque, affronterà il repubblicano (e attuale presidente USA) Donald Trump alle prossime elezioni, previste per il 3 novembre. "Congratulazioni a Joe Biden, una persona molto per bene", ha aggiunto Sanders. Rivolgendosi ai sostenitori Sanders ha ammesso che la vittoria era ormai "virtualmente impossibile" e ha promesso di lavorare con l'ex vicepresidente "per portare avanti la nostra agenda progressista".

Il voto al tempo del coronavirus

La scelta di Sanders di farsi da parte è arrivata con gli Stati Uniti nella morsa di un focolaio di coronavirus che ha costretto a sospendere o rinviare gli appuntamenti elettorali in casa democratica. Solo un mese fa Sanders era stato il primo classificato del suo partito, ma prima che la pandemia bloccasse il processo delle primarie democratiche, il vantaggio di Joe Biden era cresciuto significativamente.

Trump all'attacco

"Bernie Sanders e' fuori! La sua gente dovrebbe venire nel partito repubblicano": ha twittato Donald Trump, cha accusa il partito democratico di aver fatto fuori il candidato socialista. "Sanders e' fuori grazie a Elizabeth Warren. Se non fosse stato per lei, Bernie avrebbe vinto quasi ogni Stato nel Supertuesday! E' finita esattamente come il partito democratico voleva".

 
 
ATS/M. Ang.
Condividi