Joe Biden in partenza per il Delaware lo scorso 13 giugno (Keystone)

Biden chiama, il Delaware risponde

Al bando le armi d'assalto, stretta sui caricatori ad alta capacità e rafforzamento dei controlli di background in risposta alla strage di Uvalde

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Delaware, lo stato di Joe Biden controllato dai democratici, ha approvato il bando delle armi d'assalto, imposto stretti limiti sui caricatori ad alta capacità e disposto il rafforzamento dei controlli di background.

Si tratta di uno dei primi stati USA a rispondere all'appello fatto del presidente statunitense per una stretta sulle armi dopo la strage avvenuta in una scuola elementare di Uvalde lo scorso 24 maggio, in cui 19 bambini e 2 insegnanti hanno perso la vita per mano di un 18enne armato con un fucile semiautomatico.

Joe Biden ha rilanciato con forza il suo appello al Senato a promuovere "senza ritardi" una "significativa legge bipartisan sulla sicurezza delle armi", lodando la stretta appena approvata dal Delaware, il suo "home state".

La legge, frutto dell'intesa tra venti senatori repubblicani e democratici, prevede maggiori risorse per il supporto psicologico, il rafforzamento della sicurezza nelle scuole e sovvenzioni agli Stati per l'attuazione delle cosiddette leggi "red flag", ossia quelle che permettono alle autorità di confiscare le armi a persone ritenute pericolose. Sul tavolo, anche un maggiore controllo dei precedenti penali dei minori di 21 anni che vogliono acquistare armi.

Condividi