Nuove minacce in vista
Nuove minacce in vista (keystone )

C'è un'altra talpa alla NSA

Un "nuovo Edward Snowden" avrebbe rubato e svelato alcuni codici sviluppati dagli 007 statunitensi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il clamoroso caso di Edward Snowden rischia di ripetersi: lo spettro di una nuova talpa aleggia sopra L'Agenzia per la sicurezza nazionale statunitense (NSA). L'FBI, come riporta il New York Times, nelle scorse settimane ha infatti arrestato in gran segreto un collaboratore esterno della potente agenzia di intelligence americana.

I servizi segreti hanno il sospetto che l'uomo abbia rubato e svelato alcuni codici sviluppati dagli 007 per piratare i sistemi informatici dei Governi stranieri, come quelli di Russia, Cina, Corea del Nord e Iran.

Il sistema della NSA potrebbe quindi essere stato violato per la seconda volta in tre anni. Era il 2013, lo ricordiamo, quando Snowden diede vita allo scandalo del "Datagate" che mise in grave difficoltà anche il presidente Barack Obama, accusato di spiare anche suoi alleati.

ATS/CaL

Condividi